Latte: lenzuola bianche su case e negozi

E' la giornata delle lenzuola bianche stese sui balconi, appese alle finestre, alle serrande dei negozi chiusi e anche nei municipi come a Uta e Guasila, nel Sud Sardegna. E' anche il giorno delle serrate degli esercizi commerciali da nord a sud dell'Isola, e del sesto giorno di proteste dei pastori sardi, sostenuti dagli amministratori locali e dagli studenti. Una mobilitazione che si sta allargando a macchia d'olio, in attesa di quelle risposte attese da un lato dal nuovo tavolo di filiera convocato per questo pomeriggio in Regione a Cagliari e, dall'altro, dall'incontro annunciato dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini. Tra le manifestazioni principali, oltre al corteo degli studenti a Cagliari, che arriveranno davanti al palazzo del Consiglio regionale, c'è la mobilitazione a Buddusò (Sassari), dove centinaia di persone stanno sfilando per le strade del centro del paese e quella sulla statale 131 dcn tra Nuoro e Siniscola, all'altezza della zona industriale di Sologo (Lula). Altre iniziative sono previste a Bosa (Oristano), dalle 10 in piazza con i pastori, e dalle 18.30 in Consiglio comunale per una seduta aperta, e a Ozieri (Nuoro) con la manifestazione organizzata dagli studenti dell'Istituto Fermi e la serrata dei negozi. Ad Alghero - presente il sindaco Mario Bruno - gli studenti dell'Istituto alberghiero di Alghero saranno impegnati nella creazione di prodotti a base di latte ovino, mentre a Castiadas (sud Sardegna) il sindaco Eugenio Murgioni ha disposto la sospensione delle attività degli uffici comunali in concomitanza con la manifestazione organizzata a sostegno della protesta avviata dai pastori sardi. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Casteddu Online
  2. Cagliari Calcio
  3. La Nuova Sardegna
  4. SardiniaPost
  5. SardiniaPost

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Gonnosfanadiga

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...