La Magdeleine

Regione parte civile contro Rollandin

La Regione Valle d'Aosta intende costituirsi parte civile nel processo sulle lettere di patronage inviate nella primavera del 2014 dall'allora governatore Augusto Rollandin a tre banche creditrici per 19 milioni di euro della Casinò de la Vallée spa, che già allora era in crisi. Lo ha annunciato in Consiglio Valle il presidente della Regione, Antonio Fosson, spiegando che la delibera è in fase di preparazione. Intanto è stata fissata il prossimo 25 giugno, davanti al gup Davide Paladino, l'udienza preliminare che vede Rollandin imputato per abuso d'ufficio continuato e aggravato. La procura sostiene che non poteva farsi garante della casa da gioco per conto della Regione senza provvedimenti della Giunta o del Consiglio Valle. Il pm Luca Ceccanti aveva ottenuto dal gip il giudizio immediato (che come requisito ha l'evidenza della prova), con udienza fissata il 29 maggio, ma poi Rollandin - difeso dall'avvocato Giorgio Piazzese del foro di Torino - ha chiesto l'ammissione al rito abbreviato.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie