La Spezia

Contship licenzia, sindaco non fa auguri

'Tsunami' in porto alla Spezia: il sindaco ha deciso di non partecipare ai tradizionali auguri di Natale a Lsct, il principale terminal portuale della città, del gruppo Contship, in solidarietà con una lavoratrice licenziata. Il licenziamento segue la razionalizzazione dell'ufficio dogane del terminal. I sindacati hanno detto di non esser stati messi al corrente del licenziamento mentre il gruppo Contship ha detto che la procedura riguarda "un caso specifico, che non può essere generalizzato o strumentalizzato". Oggi la presa di posizione del sindaco Pierluigi Peracchini, che ha rifiutato l'invito di Lsct. "I miei auguri vanno alla lavoratrice licenziata. Non è condivisibile che il gruppo Contship, che lavora con una concessione pubblica da oltre 50 anni e guadagna oltre 30 milioni annui non abbia trovato una ricollocazione per una lavoratrice dopo 30 anni di servizio. L'amarezza è doppia - aggiunge - quando a essere perso è il lavoro di una donna alle soglie del 2020

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963