Lamezia Terme

Maltrattamenti,tre divieti avvicinamento

Tre divieti di avvicinamento per maltrattamenti in famiglia e atti persecutori sono stati notificati, in distinte circostanze, dagli agenti del Commissariato di Polizia di Lamezia Terme. I destinatari dei provvedimenti sono un trentottenne resosi responsabile per circa tre anni di condotte lesive, attraverso messaggi di testo e vocali dal contenuto molesto e ingiuriosi nei confronti della compagna, arrivando persino a pedinarla, inseguirla e speronare la sua auto con la propria. Analogo provvedimento è stato adottato a carico di un trentasettenne autore di reiterati atti di vessazione fisica e morale, minacce e molestie nei confronti della moglie, alcuni commessi in presenza dei figli minori. La donna è stata anche aggredita riportando lesioni personali. Terzo caso è quello di un cinquantenne che, dopo dieci anni di convivenza, maltrattava la compagna e i figli minori di lei con vessazioni, percosse e insulti. Atti anche violenti che si sono ripetuti per due anni.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963