Lanciano

Al SerD occhiali che simulano sbornia

Gli occhiali che 'simulano la sbornia' hanno attirato l'attenzione dei più giovani, in tanti hanno provato anche i test con l'etilometro e con l'apparecchio che misura i tempi di reazione agli stimoli visivi e acustici in caso di assunzione di alcol. Dopo le tappe di Vasto e Chieti gli operatori del Servizio dipendenze patologiche (Ser.D) di Lanciano hanno allestito una postazione all'ingresso dell'Ospedale "Renzetti" dove persone di ogni età hanno chiesto informazioni sui rischi legati al consumo di alcolici. A rispondere medici, infermieri, psicologi, educatori e assistenti sociali guidati dal direttore dell'unità operativa Paola Fasciani e dalla responsabile dell'area Lanciano Vasto Antonietta Fabrizio. "Durante l'attività lavorativa non vanno assunte bevande alcoliche. Con più di 2-3 bicchieri al giorno per gli uomini e 1-2 per le donne salute e benessere sono a rischio. Anche con meno si corrono rischi, specie in attività che richiedono concentrazione o se ci prendiamo cura di altre persone".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963