Lecco

Feto trovato in depuratore nel Lecchese

Il feto di un bambino è stato trovato nel depuratore di Verderio, centro della provincia di Lecco, in Brianza. Il macabro rinvenimento, avvenuto a opera di un addetto dell'impianto di depurazione, e di cui si è avuta notizia oggi, risale agli scorsi giorni. Sull'accaduto indagano i carabinieri della compagna di Merate (Lecco). Il feto - di alcune settimane - è stato rinvenuto durante delle operazione di pulizia dell'impianto del depuratore. Sul posto sono stati effettuati nell'immediato tutti i rilievi, poi il feto è stato trasferito all'ospedale Manzoni di Lecco, in attesa dell'autopsia disposta dall'autorità giudiziaria per cercare di risalire all'identità della madre. Le indagini sembrano complesse in quanto nel depuratore confluiscono le acque di più comuni della zona. Sono stati disposti accertamenti anche nei pronto soccorsi. Si tratterà di accertare se si sia trattato di un aborto spontaneo o di un atto volontario. Le indagini sono coordinate dalla Procura di Lecco.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963