15 chili di esplosivo in campagne Torpè

Quindici chili di esplosivo da cava sono stati rinvenuti nelle campagne di Torpé, all'interno del Parco Tepilora, dai carabinieri della Compagnia di Siniscola e dagli uomini del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale. Si tratta del quantitativo più ingente ritrovato negli ultimi 10 anni in provincia di Nuoro. L'esplosivo è stato fatto brillare ed è stato quindi rimosso dagli artificieri del Comando dei Carabinieri di Nuoro. La scoperta durante alcuni servizi di controllo del territorio. I militari erano stati avvisati per qualcosa di sospetto che fuoriusciva da un anfratto roccioso in una zona impervia difficilmente raggiungibile nelle campagne del comune baroniese. Dai controlli è emerso che nella fossa erano stati nascosti diversi panetti di gelatina e decine di metri di micce detonanti e a lenta combustione, oltre a diversi detonatori, in buono stato di conservazione e potenzialmente utile per assemblare un ordigno esplosivo. Sul posto sono arrivati gli artificieri del Comando Provinciale di Nuoro, che hanno messo in sicurezza la zona, dopo aver provveduto alla rimozione e al successivo brillamento. Parte dell'esplosivo rinvenuto verrà sottoposto agli accertamenti tecnici da parte di personale specializzato dei Carabinieri del Ris di Cagliari. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ANSA
  2. Olbia
  3. SardegnaLive
  4. La Nuova Sardegna

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Mamoiada

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...