Fisco: gdf denuncia maxievasore trentino

La guardia di finanza di Trento ha sequestrato beni e denaro per 17 milioni di euro a un imprenditore trentino di 67 anni, indagato per infedele dichiarazione dei redditi. Secondo le indagini del nucleo di polizia economico, l'uomo, attraverso una sofisticata operazione che mescolava costituzioni di società estere e movimentazioni finanziarie, nel 2013, aveva occultato consistenti somme al fisco italiano. Con un "castello" di società in Lussemburgo, aveva ottenuto plusvalenze per 40 mln di euro, non tassati in Lussemburgo, ma che configurano un'evasione da 17 mln di euro in Italia. Per questo le fiamme gialle hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca, emesso dal gip del Tribunale del capoluogo provinciale, cautelando le disponibilità finanziarie e patrimoniali. Si tratta di oltre 16 mln di euro su conti correnti e titoli e di una quota da quasi 800.000 euro di un prestigioso immobile in centro a Trento, del valore totale di circa 6 mln di euro. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Mezzana

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...