SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

Il gioco delle coppie

  • Uscita:
  • Durata: 107min.
  • Regia: Olivier Assayas
  • Cast: Guillaume Canet, Juliette Binoche, Vincent Macaigne, Christa Théret, Nora Hamzawi, Pascal Greggory, Laurent Poitrenaux, Sigrid Bouaziz
  • Prodotto nel: 2018 da CHARLES GILLIBERT PER CG CINÉMA; IN COPRODUZIONE SYLVIE BARTHET, OLIVIER PÈRE PER VORTEX SUTRA, ARTE FRANCE CINÉMA
  • Distribuito da: I WONDER PICTURES (2019)

Film non più disponibile nelle sale

TRAMA

Alain, un editore parigino di successo, e Leonard, uno dei suoi autori storici, sono riluttanti a comprendere appieno e ad abbracciare il mondo dell'editoria contemporanea, fatta di e-book e shop online. Quando si incontrano per discutere del nuovo manoscritto di Leonard - l'ennesimo romanzo autobiografico incentrato sulla sua storia d'amore con una celebrità minore - Alain non può che confessare all'amico ciò che pensa del libro: che è un'opera troppo banale e non intende pubblicarla. In compenso la moglie di Alain, Selena, è convinta che si tratti del miglior libro che Leonard abbia mai scritto. Ma forse il suo punto di vista non è totalmente imparziale...

Dalla critica

  • Cinematografo

    Vecchio Mondo, quello di carta e libri, e Nuovo Mondo, quello di e-book e digitale. In mezzo l’arguzia, le notazioni sottili, il savoir faire fatto cinema di Olivier Assayas, a cui facciamo un complimento in negativo: noi italiani un film come Non-Fiction , ovvero Doubles Vies , non lo sappiamo immaginare, scrivere, recitare, proprio no. Ma non è solo opposizione, per quanto filosoficamente declinata, di libri e bytes, bensì incontro-scontro-scoppio-riaccoppio di uomini e donne, moglie, mariti e manati, legati da battiti, aneliti, rancori, gelosie e, sì, umanità. Alain (Guillaume Canet, fico da manuale) è editore di raffinato successo, la moglie Selena (Juliette Binoche) attrice prima di teatro e ora fiction, senza troppa gioia; Leonard (Vincent Macaigne, fuoriclasse) è uno scrittore scalcagnato, che mette in pagina le sue storie – spesso clandestine – con donne famose, perfettamente riconoscibili, mentre la moglie Valerie (Nora Hamzawi, super) fa spallucce, ma con la superiorità dei puri. Ci sono nella compagine latori e delatori di contenuto, comunque di sostanza, mentre l’orizzonte è già preda di algoritmi: che fare? Assayas, anche sceneggiatore, non lo sa, introduce un’ammaliante addetta allo sviluppo digitale (Christa Theret) della casa editrice di Alain, ma ci e si appassiona di più all’esito del nuovo libro, Punto finale, di Leonard: dopo l’iniziale rifiuto, Alain lo pubblicherà? Recitato con una freschezza ammirevole, scritto con tutte le antenne accese al qui e ora (e domani) della cultura e dell’essere intellettuale oggi, Non Fiction è una gioia dialettica, un peana alle passioni, quelle vere, e un inno all’autenticità, meglio, al disvelamento: la salvezza, ci dice l’autore francese, sta nella verità, che è un po’ come affidarla a un miraggio, si capisce. In Concorso a Venezia 75, con merito e, del cinema italiano, invidia: doppie vite, analogiche e digitali, coniugali ed extra, l’importante è scegliere. L’uno o l’altro o l’uno e l’altro: Assayas non scioglie, noi si gode.

  • Il Messaggero

    Dopo drammi, noir e thriller metafisici, Olivier Assayas ha deciso di farci ridere. Amici e amanti a Parigi, tra libri, serie televisive, ideali politici sempre più labili, tradimenti e perenni ritorni. (...) Si parla del futuro dell'editoria nell'eterno dibattito tra apocalittici e integrati di"echiana",nel senso di Umberto, memoria. Noi siamo solo intrigati. Questa commedia intellettuale è uno spasso.

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

Ed è subito sera

  • Uscita:
  • Regia: Claudio Insegno
  • Cast: Franco Nero, Gianluca Di Gennaro, Paco De Rosa,...

Tratto dalla storia vera di una vittima innocente della faida di Scampia, Dario Scherillo. Dario fu ucciso nel 2004 a...

La Mia Seconda Volta

  • Uscita:
  • Regia: Alberto Gelpi
  • Cast: Aurora Ruffino, Simone Riccioni, Mariachiara Di...

Diciott'anni, vitale e creativa, un talento ancora da indirizzare: questa è Giorgia. Brucia dalla voglia di finire la...

Nel frattempo, in altre città d'Italia...