Assolti per saluti romani, pm fa ricorso

Il pm di Milano Piero Basilone ha presentato ricorso in appello contro le assoluzioni di 4 dirigenti di Lealtà azione, tra cui uno dei leader dell'associazione di estrema destra, Fausto Marchetti, decise dal Tribunale di Milano a fine aprile nel processo con rito abbreviato. Erano imputati per una manifestazione del 25 aprile 2016 con saluti romani al campo X del cimitero Maggiore di Milano dove sono sepolti i caduti della Repubblica sociale. Le "manifestazioni, certamente con indubbia simbologia fascista", ha scritto il giudice dell'ottava penale Alberto Nosenzo nelle motivazioni depositate a fine giugno, erano "esclusivamente dirette alla commemorazione dei defunti" e non avevano "finalità di restaurazione fascista", anche perché mancava "il requisito del pericolo concreto". Il pm Basilone aveva chiesto, invece, 4 condanne a 3 mesi.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Milano

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...