Carceri:a Bollate bridge per riabilitare

La Federazione italiana gioco bridge (Figb) ha dato il via a un corso di bridge dedicato ai detenuti del carcere di Bollate (Milano) nella logica di supportare l'attività di riabilitazione. Il progetto si svilupperà - viene spiegato in una nota - in 10 lezioni. Al momento si sono iscritti 20 detenuti. Gli appuntamenti previsti potranno essere ripetuti in caso di ulteriori adesioni. Il corso è nato dall'iniziativa di un detenuto appassionato di bridge che ha cominciato a insegnare il suo gioco preferito ai compagni della struttura e ha poi chiesto il supporto della Federazione. "Il bridge - spiega il presidente della Figb, Francesco Ferlazzo Natoli - non è un gioco di carte, è un gioco di logica. Non si vince perché si ha fortuna, ma perché si individuano le mosse vincenti attraverso delle analisi. I benefici del bridge sulla mente sono dimostrati da numerosi studi scientifici: potenzia la memoria, il ragionamento, ma anche il comportamento sociale".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Inter Dipendenza
  2. MilanLive
  3. Inter Dipendenza
  4. Milano Today
  5. Milano Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Milano

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963