Cellino non esulta 'rispetto Cagliari'

Il presidente del Brescia Cellino è come tanti giocatori che, da ex, non esultano dopo il gol. "Contento per i tre punti - ha detto - ma non per la vittoria a Cagliari: non parlo per rispetto alla città e ai tifosi". Soddisfatto il tecnico Corini. Che svela un aneddoto: "Il presidente Cellino quando siamo arrivato in Sardegna ci ha portato in cattedrale per farci benedire da don Salvatore". E scherza: "Magari adesso dobbiamo venire- la butta sull'ironia- qui nell'isola ogni volta prima di una partita". Una Brescia che, dopo la promozione in A, continua a regalare soddisfazioni: "Siamo venuti in Sardegna a giocare la nostra partita perché in A un atteggiamento speculativo non paga. Abbiamo fatto bene per settantacinque minuti. Poi siamo andati più in sofferenza, ma anche in quel caso ho visto abnegazione e volontà". Tanti gol annullati e molto Var. "Quello di Cerri è un movimento naturale del corpo, ma con le nuove disposizioni per quel tocco è previsto il rigore. Così come per il gol di Donnarumma".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Inter.it
  2. Inter Dipendenza
  3. Inter Dipendenza
  4. Inter Dipendenza
  5. MilanLive

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Milano

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...