Milano

Nba: Gallinari trascina Oklahoma, incide anche Melli

Un'atmosfera davvero strana ha accompagnato, su ciascun parquet, le partite di Nba. Un mix di tristezza, malinconia e dolore ha accompagnato ogni sfida e caratterizzato anche il comportamento di diversi campioni sotto canestro. Nella serata della celebrazione di Kobe Bryant, i Lakers sono stati sconfitti in casa da Portland (127-119), grazie soprattutto ai 48 punti di Lillard. Il n.8 dei Thunder è stato un trascinatore. Successo degli Oklahoma City Thunder (111-107) sul campo di Phoenix e serata da 27 punti per Danilo Gallinari (9/17 al tiro, 8/9 ai liberi pur con 1/6 da tre), che è stato il miglior marcatore dei suoi, contribuendo non poco all'exploit in trasferta. Doppia cifra anche per Nicolò Melli, partito dalla panchina, ma autore di 10 punti (5 rimbalzi, 2 assist e 4/5 al tiro in 18'), che ha inciso nel successo 139-111 di New Orleans sui Memphis Grizzliers. Altri risultati: Milwaukee Bucks-Denver Nuggets 115-127, Brooklin Nets-Chicago Bulls 133-118, Houston Rockets-Dallas Mavericks 128-121 (con una curiosità: per la prima volta, ed è toccato a Houston, una squadra di Nba ha schierato solo atleti al di sotto dei 2 metri), Detroit Pistons-Toronto Raptors 92-105. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963