Milano

Siria: Calhanoglu, orgoglioso di Turchia

"E' stato molto più di una semplice partita di calcio: una vittoria molto emozionante e importante per il nostro Paese! Sono orgoglioso e grato". Le polemiche per il gesto di esultanza, con il saluto militare della Nazionale turca, ieri al gol-vittoria sull'Albania, non impediscono al milanista Hakan Calhanoglu di tornare sulla partita di ieri e di ammantare di orgoglio nazionalista il risultato. Il messaggio è postato sotto una sua foto mentre esulta a braccia aperte, ieri in campo, su Twitter. Il gesto di omaggio alle forze armate turche, impegnate in queste ore in un'offensiva nelle zone della Siria del Nord occupate dai curdi, è stato ripetuto da tutta la Nazionale al completo, con lo staff tecnico, negli spogliatoi nel dopopartita: la foto di una trentina di persone con la mano tesa all'altezza del sopracciglio è stata postata sui profili social della Nazionale.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie