Mongrassano

Sequestrata fabbrica abusiva di pellet

Una fabbrica abusiva di pellet è stata sequestrata dai carabinieri forestale in località "Sbrandello" di Mongrassano. I militari hanno denunciato due persone, l'amministratore della società ed il gestore dell'impianto, per emissioni non autorizzate in atmosfera. I carabinieri, a seguito di un controllo, hanno accertato che all'interno di un capannone veniva trasformato e confezionato pellet senza le previste autorizzazioni ambientali. La struttura, dotata di impianti, macchinari e materiali necessari per la produzione, è risultata priva di titoli abilitativi. Il pellet, 755 sacchetti per un totale di circa 114 quintali nella cui etichetta non era ben specificata la composizione, era già stato confezionato e pronto per essere immesso nel mercato. Sequestrati, oltre all'impianto di produzione, anche 470 quintali di segature e cippato di legname miscelato, 110 metri cubi di truciolo di abete oltre e i sacchetti trovati all'interno della struttura.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie