Montaldo Torinese

Geuna e Carluccio,per Unito serve svolta

"E' necessaria una svolta. L'ateneo deve spiccare il volo". Così Stefano Geuna e Giulia Carluccio spiegano le ragioni della loro candidatura a rettore e prorettrice dell'Università di Torino. "Vogliamo mettere al centro le persone, sostenere gli studenti abbassando le tasse e dare più borse di dottorato. Dove prenderemo le risorse? Le sposteremo da spese non prioritarie. Il bilancio è florido", spiega Geuna, che è docente di anatomia umana e da sei anni siede in Senato Accademico. Al centro del programma ci sono didattica, ricerca e Terza missione, con l'obiettivo di avviare subito il processo per rivedere lo Statuto con un bilanciamento di poteri fra organi decisionali. Geuna e Carluccio vogliono più spazio alle donne (oggi 28% dei professori ordinari) e una svolta nei rapporti con il Politecnico "perché siamo complementari, dobbiamo collaborare di più". Quanto al Parco della Salute, chiedono ai candidati alle Regionali che "chiunque vinca non faccia sorgere dubbi sulla realizzazione dell'opera".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie