Montauro

"I fantasmi di Camilleri"

Non solo Montalbano. E' un approccio diverso nello studio delle opere di Andrea Camilleri quello che emerge dal volume "I fantasmi di Camilleri", a cura di Milly Curcio, presentato nell'ambito della rassegna "Soverato, un mare di culture" promossa dalla libreria "Incontro". Dieci studiosi di vari Paesi europei hanno esaminato singolarmente un'opera di Camilleri. Tra loro la stessa Milly Curcio, docente del liceo scientifico "Siciliani" di Catanzaro, critica letteraria e saggista, e Luigi Tassoni, direttore del Dipartimento di Italianistica e dell'Istituto di Romanistica dell'Università di Pécs (Ungheria), studioso ed esperto di letteratura, che hanno partecipato all'incontro di Soverato insieme a Raimonda Bruno, anche lei docente del "Siciliani". Ne emerge una descrizione del poliedrico lavoro di Camilleri sicuramente fuori dal comune, al di là di certe suggestioni televisive e più strettamente correlata al valore squisitamente letterario delle sue opere.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie