Montauro

Tartaruga liberata in mare dopo cure

E' stato liberato nella acque del golfo di Gioia Tauro, dove i guardacoste della Stazione navale della Guardia di finanza di Vibo Valentia lo avevano soccorso in grosse difficoltà, "Golia", esemplare maschio adulto di tartaruga "Caretta caretta", soccorso in gravi difficoltà a giugno nel Tirreno. L'animale, della lunghezza di oltre un metro per 54 chilogrammi di peso, era stato raccolto in stato di evidente sofferenza per una grave sub occlusione gastrica provocata - secondo gli esperti del Centro di Recupero M.A.R.E. (Marine Animal Rescue Effort) di Montepaone che lo hanno preso in cura - dall'ingestione di numerosi frammenti di plastica. La situazione venutasi a creare, in mancanza di assistenza, avrebbe determinato in tempi brevi il decesso dell'esemplare. La tartaruga, nella sua permanenza nel centro di Montepaone, è stata sottoposta a un trattamento terapeutico che, in poco più di un mese e mezzo, ne ha consentito il recupero della piena vitalità.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie