Tangenti,condannato ex sindaco Casertano

L'ex sindaco di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) Biagio Di Muro è stato condannato a 5 anni e mezzo di carcere dal locale tribunale per il reato di corruzione. Il processo riguardava i lavori di ristrutturazione dello storico palazzo Teti Maffuccini di Santa Maria Capua Vetere, la cui progettazione, per la Dda di Napoli, fu affidata all'ingegnere Guglielmo La Regina, condannato a sei anni di carcere, dietro il pagamento di tangenti da decine di migliaia di euro. I giudici - collegio presieduto da Roberta Carotenuto - hanno condannato a quattro anni Alessandro Zagaria, ristoratore di Casapesenna ritenuto l'anello di congiunzione tra l'amministrazione di Santa Maria Capua Vetere guidata da Di Muro e il clan dei Casalesi, in particolare la fazione del boss Michele Zagaria; l'imprenditore è stato scarcerato. Per tutti è poi caduta l'aggravante mafiosa. Il processo è nato dall'indagine anticamorra che nell'aprile 2016 portò in carcere Biagio Di Muro, sindaco fino ad alcuni mesi prima.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Avellino Today
  2. Avellino Today
  3. Napolitan
  4. Il Mattino
  5. Avellino Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Monteforte Irpino

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...