SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

E poi c'è Katherine

  • Uscita:
  • Durata: 102min.
  • Regia: Nisha Ganatra
  • Cast: Emma Thompson, Amy Ryan, Mindy Kaling, John Lithgow
  • Prodotto nel: 2019 da PRODUTTORI JILLIAN APFELBAUM, BEN BROWNING, MINDY KALING, HOWARD KLEIN
  • Distribuito da: ADLER ENTERTAINMENT

TRAMA

Katherine Newbury è una leggendaria conduttrice televisiva che - accusata di odiare le donne e alle prese con gli ascolti del programma in netto calo - decide di assumere tra gli autori Molly. Originariamente nata per attenuare le discussioni sulla disparità di trattamento, la sua decisione ha conseguenze inaspettatamente esilaranti dal momento che le due donne sono molto diverse per cultura ed età ma unite dalla passione per la battuta pungente e dalla volontà di rivitalizzare lo show.

Dalla critica

  • Cinematografo

    C’è  Il diavolo veste Prada , e poi?  E poi c’è Katherine . Già, perché la commedia diretta da Nisha Granata ricorda molto il famoso film del 2006 che vedeva protagoniste Meryl Streep e Anne Hathaway. La prima nel ruolo di Miranda Prisley, la tirannica direttrice di una nota rivista di moda, e la seconda nei panni della sua assistente-sgobbina sottoposta ad ogni specie di angherie. Dal mondo della moda a quello della televisione (non molto differente per difficoltà di accesso) il passo è breve e la storia è molto simile. Al loro posto troviamo Emma Thompson, che quanto a talento non è da meno della Streep, e l’attrice bengalese Mindy Kaling, meno d’impatto rispetto alla Hathaway, ma di rilievo per lo sviluppo del film. E’ lei infatti ad aver scritto la sceneggiatura di questo lungometraggio in parte autobiografico. Oltre ad essere un’attrice la Kaling è stata di fatto la creatrice e la star della sit-com  The Mindy Project  di Fox e Hulu e ha scritto anche la serie tv di successo  The Office . Come dire, il dietro le quinte del mondo televisivo con le sue redazioni di soli uomini, lo conosce bene.  Al tempo stesso ha sperimentato sulla sua pelle cosa significhi essere una donna indiana che lavora in tv. Abbastanza veritiera dunque nel descrivere questa leggendaria conduttrice di talk-show (una superlativa Emma Thompson) alla guida di un noto programma in onda a tarda notte e in crisi per il calo degli ascolti e del suo indice di gradimento.  Un po’ meno credibile nella risoluzione.  Sarà proprio la decisione di assumere Molly, come prima e unica donna all’interno del suo staff, a dare la svolta alla sua carriera in declino. E poi c’è Katherine  è nel complesso un’occasione sprecata. Tutta la parte delle riunioni di redazione e creazione autoriale (realtà che la Kaling conosce appunto per esperienza diretta, che era poi la più divertente) resta  poco sviluppata. Troppa carne al fuoco (femminismo, razzismo, depressione, menopausa, influencer sempre più in voga e social sempre più fondamentali  fino al  #MeToo    ) e battute più adatte al pubblico americano sulla scia dei late night show, quelli di presentatori come James Corden e Jimmy Corden, che in Italia proprio non trovano un loro corrispettivo, rendono questo film poco degno di nota, se non per l’interpretazione della Thompson nei panni di questa Crudelia Demon della televisione.

In programmazione in questi cinema

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

Diego Maradona

  • Uscita:
  • Regia: Asif Kapadia
  • Cast: Diego Armando Maradona

Un ragazzino povero e senza istruzione cresciuto in una baraccopoli: la sua sorprendente eccellenza lo fa diventare una...

Strange But True

  • Uscita:
  • Regia: Rowan Athale
  • Cast: Amy Ryan, Nick Robinson, Margaret Qualley, Connor...

Dopo il ballo di fine anno, Melissa e Ronnie trascorrono una notte romantica insieme. In seguito, però, i due hanno un...

Nel frattempo, in altre città d'Italia...