SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

Milano Arch Week 2020 torna ma in versione digital

#laculturanonsiferma

 

Milano Arch Week torna ma in versione digital e diventa Milano Arch Week Marathon: l'appuntamento è per sabato 16 maggio 2020, ore 11.00-12.30 e 15.00-19.00.

 

La settimana dedicata all'architettura, alle trasformazioni urbane e al futuro delle città con la direzione artistica di Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano, e il contributo scientifico del Politecnico di Milano e del suo Rettore Ferruccio Resta – giunge alla sua quarta edizione.

 

La Milano Arch Week Marathon sarà dedicata alla città di Milano, alle sfide che sta affrontando e a quelle che dovrà affrontare nel prossimo futuro.

 

Il programma:

 

  • Alle 11.00 un videomessaggio di saluto del Sindaco di Milano Giuseppe Sala aprirà la maratona e fino alle 12.30 l'Urban Center, nell'ambito del suo public program, presenterà una discussione aperta tra il Comune di Milano e i tredici gruppi selezionati dal bando Urban Factor (in lingua italiana). Suddivisi in due tavoli tematici – La città dei bambini e Lo spazio pubblico – i gruppi presenteranno agli Assessori di riferimento le proprie domande, evidenziando il contributo che possono offrire rispetto alle sfide che Milano dovrà affrontare nel medio-lungo periodo.
  • Dalle 15.00 alle 19.00 la Milano Arch Week Marathon (in lingua inglese) coinvolgerà alcuni dei grandi architetti internazionali che hanno lavorato a Milano: Petra Blaisse (Parco Biblioteca degli Alberi); Peter Eisenman (Residenze Carlo Erba); Bjarke Ingels (la nuova CityLife, attualmente in corso di progettazione); Patrik Schumacher – Zaha Hadid Architects (City Life); Kazuyo Sejima – SANAA (Campus Bocconi). Questi grandi architetti racconteranno il loro rapporto con Milano, il progetto che qui hanno realizzato e proporranno spunti e riflessioni per immaginare e progettare la Milano del futuro, dopo questo profondo trauma. Chiuderà la maratona una conversazione fra Stefano Boeri e Rem Koolhaas sul tema Milan and Dispersion.

 

Inoltre, una serie di interventi – coordinati da Ilaria Valente, Preside della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle costruzioni – riguarderanno la Milano della ricostruzione del dopoguerra e vedranno coinvolti i docenti del Politecnico di Milano: Giulio M. Barazzetta, con un intervento sulla Sede della Società Umanitaria di Giovanni Romano e Ignazio Gardella, Orsina Simona Pierini, sull'edificio via Lanzone 4 di Asnago e Vender, Luigi Spinelli, sul Complesso di Corso Italia di Luigi Moretti, e Cino Zucchi, sull’edificio di Luigi Caccia Dominioni in Corso Italia. Arricchirà la maratona il racconto fotografico di Milano durante il lockdown Missing piece, a cura di Giovanni Hänninen.

 

All'interno della maratona Fondazione Giangiacomo Feltrinelli ospiterà quattro interventi che anticipano l’appuntamento di settembre di About a City: A Human Place, voci di alcuni dei citymakers che partecipano alla trasformazione di Milano con progetti ideati a ridosso delle urgenze e dei desideri delle persone: Anita Carbonell di EastRiver, Daniela Patti di Eutropian, Alessandra Vella di CasciNet e Rossella Miccio, Presidente di Emergency. Le quattro voci saranno introdotte da Massimiliano Tarantino, Direttore di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

 

Scopri tutto il programma e partecipa tramite:

 

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Nel frattempo, in altre città d'Italia...

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963