Nuovo appello a De Luca per trapianti

"In un periodo della nostra vita in cui tutte le certezze sono venute a mancare ci basterebbe sapere che quella che noi chiamiamo casa può offrirci e o continuare ad offrire sanità sicurezza e continua assistenza. Anche se la mia battaglia sono riuscito a vincerla ciò non vuol dire che non combatterò per gli altri miei amici" scrive Genny giovanissimo trapiantato da nemmeno un mese dopo due anni di attesa e incertezza, tornato al proprio domicilio sa che la sua casa rimarrà il Monaldi. Nino, papà della piccola Ilaria che ha il cuore artificiale da 6 mesi continua: "Non nascondo che quando siamo arrivati in questo nuovo reparto gestito da giovani medici ho avuto le mie perplessità da padre , invece competenze dedizione e sacrificio hanno ridato la speranza di una vita normale a mia figlia , per ora attaccata e tenuta in vita da un cuore artificiale , ormai io esperto genitore "da ospedale " per gli anni di malattia di mia figlia , vedo sento e osservo , che si deve far di più.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. 100x100Napoli
  2. 100x100Napoli
  3. il Denaro.it
  4. 100x100Napoli
  5. 100x100Napoli

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Napoli

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...