Norbello

Futuri ingegneri nella centrale Taloro

Enel Green Power, la divisione del Gruppo Enel specializzata nello sviluppo e gestione delle energie rinnovabili in tutto il mondo, ha accolto un gruppo di studenti della laurea magistrale in Ingegneria Idraulica per una visita tecnico-didattica alla diga di Gusana e agli impianti del Taloro. L'iniziativa si inserisce nell'ambito delle attività di sostenibilità ambientale e di attenzione al territorio promosse da Enel Green Power. Gli studenti, capitanati dalla professoressa Maria Grazia Badas del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell'Università degli Studi di Cagliari, hanno potuto visitare la diga di Gusana dove i tecnici di Enel Green Power hanno illustrato sia la tipologia costruttiva che la strumentazione e i sistemi di monitoraggio installati. Successivamente nella Centrale del Taloro i ragazzi hanno potuto osservare gli impianti all'interno della "caverna" dove sono state illustrate le caratteristiche tecniche e il funzionamento dell'impianto. L'intero complesso del Taloro, alimentato anche dalle dighe di Cucchinadorza e Benzone, tramite le centrali collegate poste tra loro in serie, configura un sistema idroelettrico definito ad "asta" che permette lo sfruttamento idroelettrico del fiume Taloro con una potenza complessiva di 314,4 Megawatt. Questo impianto è proprio oggetto di studio dei giovani universitari che hanno seguito con grande interesse e curiosità la visita didattica. "Siamo molto soddisfatti della rinnovata collaborazione con l'Università di Cagliari, nell'ottica di un sempre maggiore coinvolgimento con le realtà del territorio in cui Enel Green Power opera", ha detto Luca Mura, responsabile degli impianti del Taloro.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie