Nuoro

La Notte dei ricercatori sbarca a Nuoro

Torna a Nuoro, dal 26 al 28 settembre, la Notte Europea dei Ricercatori per promuovere la ricerca e la scienza nell'ambito del progetto nazionale Sharper, finanziato dalla comunità Europea. Un progetto che coinvolge 12 città capoluogo di Provincia in otto regioni e che vede la collaborazione a livello locale del centro Europe Direct del Comune di Nuoro, la Regione Autonoma della Sardegna. A Nuoro, tra gli altri sono coinvolti il Consorzio Pubblica Lettura Satta e Sardegna Teatro. Le manifestazioni rivolte sia alle scuole e al pubblico seguiranno alcuni temi, come il 50/o anniversario dello sbarco sulla luna, il 500/o anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci e la lotta ai cambiamenti climatici. Il ricco programma di appuntamenti si snoderà nelle strade, nelle piazze, nei musei e nei teatri e nei laboratori. La mattina del 26 a Nuoro alla Biblioteca Satta le classi e i docenti delle scuole secondarie presenteranno il progetto di cittadinanza attiva, monitoraggio civico e Data Journalism. Ospiti per l'occasione la giornalista d'inchiesta e presidente di Cittadini Reattivi Rosy Battaglia e il rapper romano Amir Issaa. Ricco anche il programma degli incontri serali: il 26 settembre si parte con una brevis lectio al teatro di Bocheteatro San Giuseppe, con Francesco M. Cataluccio, dal titolo "I dettagli in Leonardo da Vinci" a 500 anni dalla sua morte. Il 27 al Parco Tanca Manna dalle 19.30 si parlerà di ambiente e cambiamenti climatici. All'incontro dibattito dal titolo Passavamo sulla terra leggeri, parteciperà lo scienziato Andrea Possenti che dialogherà con il direttore dell'Acquario di Cala Gonone Flavio Gagliardi e con l'antropologo Gaetano Mangiameli. Seguirà il concerto-spettacolo dal vivo del musicista nuorese Gavino Murgia. Infine il 28, per la sezione Scienza dal vivo, presso il Teatro Eliseo dalle 19 ci saranno due incontri: una performance multiculturale a partire dall'allunaggio dell'Apollo 11 del 1969 e una lezione dell'astronauta Umberto Guidoni e con la collaborazione dell'Osservatorio Astronomico di Cagliari.(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie