Nuoro

Viola dati, interdetta cancelliera

Una cancelliera in servizio alla Procura della Repubblica di Lanusei, Anna Rosa Asoni, è stata interdetta per sei mesi dal pubblico ufficio per i reati di falso ideologico e accesso abusivo alle banche dati della Procura. Il provvedimento è scattato a conclusione di una inchiesta coordinata dalla Procura di Cagliari e condotta dalla Polizia di Stato nuorese. Le indagini, svolte anche con intercettazioni telefoniche e ambientali, hanno portato gli investigatori a scoprire che l'indagata ha attestato falsamente di aver archiviato numerosi procedimenti penali e effettuato accessi abusivi a banche dati riservate. Al termine della misura interdittiva, la cancelliera sarà trasferita d'ufficio al Tribunale di Nuoro a seguito di un provvedimento del Ministro della Giustizia.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie