Olbia

Aeroporto Olbia: eventi durante chiusura

Un grande spazio per musica, arte, cultura, sport, archeologia, letteratura: sono tanti gli eventi organizzati all'aeroporto di Olbia durante la chiusura imposta dai lavori di rifacimento della pista. Dal 3 febbraio cesserà l'attività di volo, con l'eccezione dell'elisoccorso, ma dal 7 febbraio all'8 marzo i riflettori si accenderanno su un ricco calendario di appuntamenti - denominato "Flight Club" - con cui la Geasar, società di gestione dello scalo, vuole addirittura aumentare le presenze stagionali. "Puntiamo a 25mila presenze, l'aeroporto di Olbia non chiude ma si apre alla comunità", ha annunciato l'amministratore delegato di Geasar, Silvio Pippobello, durante la conferenza stampa nella "ArtPort" dello scalo gallurese. "Per quaranta giorni gli utenti voleranno da Alghero e Cagliari, ma col rifacimento della pista avremo ben altra potenza di fuoco - spiega Pippobello - con Flight Club risarciamo la comunità per il sacrificio". Il programma è stato illustrato questa mattina da Mario Garau, responsabile della comunicazione di Geasar. "Celebreremo la fine dei lavori l'8 marzo con il concerto di Paolo Fresu e Danilo Rea", annuncia. "E il 7 marzo ci sarà l'astronauta Paolo Nespoli, che parlerà di ambiente e dei suoi oltre 300 giorni in una stazione aerospaziale in differenti missioni". Sino ad allora concerti, mostre, libri, maratone, simulazioni di volo e un programma ricco di momenti per bambini e famiglie. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963