Olmo al Brembo

Astori: messa con familiari e giocatori

"Davide è un capitano che ha dato frutti da vivo ma anche da morto: con il suo ricordo vivo in tutti dà ancora frutti": lo ha detto don Gianluca Brescianini nell'omelia della Messa celebrata questa mattina nella chiesa parrocchiale di San Pellegrino per ricordare, a un anno dalla morte, Davide Astori, capitano della Fiorentina. Tanti gli amici arrivati da Firenze. La cerimonia è stata voluta dalla famiglia Astori, da papà Renato, mamma Anna, i fratelli Marco e Bruno, la compagna del giocatore Francesca che lo rese padre tre anni fa di Vittoria. Oltre a loro in chiesa anche alcuni compagni di squadra della Fiorentina e dirigenti che ieri si sono fermati a Bergamo dopo la partita. Gremita la chiesa. I compagni di squadra hanno poi deposto una corona di fiori sulla tomba del capitano.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie