Matteo Boe diventa guida ambientale

Divenne famoso perché fu l'unico detenuto a riuscire a evadere dal carcere di massima sicurezza del'Asinara. Ora, riacquistata la libertà, da un paio di settimane frequenta un corso di formazione per ottenere l'attestato di frequenza come guida ambientale escursionistica. E' Matteo Boe, 61 anni di Lula, uno dei principali esponenti del banditismo sardo. La sua nuova vita - racconta il quotidiano La Nuova Sardegna - comincia alle 9 del mattino in una palazzina al numero 39 di viale Repubblica, a Nuoro. L'ex bandito, in libertà dopo aver scontato 25 anni di carcere, da un paio di settimane si presenta puntuale nelle aule della Evolvere srl, società specializzata in corsi di formazione. Con lui ci sono una ventina di corsisti, donne e uomini, in maggioranza ben più giovani di Boe. Partecipano a un ciclo di lezioni, in aula e sul campo, per diventare guida ambientale escursionistica e iscriversi così al registro nazionale della principale associazione di categoria, l'Aigae. I corsisti non saranno però guide ambientali così come le intende la legge regionale del 2006 che ha istituito uno specifico albo, al quale si accede in base a un concorso (l'ultimo è del 2013) che dovrebbe essere bandito entro l'anno. Si tratta di un corso a pagamento (costa 1.400 euro), della durata di 304 ore, e si concluderà prima dell'estate. Nonostante l'età, durante le escursioni Boe è apparso in perfetta forma fisica, agile e scattante. Si allenava in carcere ma ha continuato a tenersi in forma anche fuori, una volta uscito di prigione e fatto rientro a Lula, il suo paese natale.(ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Casteddu Online
  2. SardegnaLive
  3. GalluraOggi
  4. ANSA

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Onifai

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...