Spaccio e truffe disabili, 4 arresti

Aggressioni ed estorsioni a tossicodipendenti per mantenere il controllo della piazza di spaccio di eroina e cocaina nel quartiere del Piano San Lazzaro ad Ancona dall'autunno scorso. La Squadra Mobile, guidata dal vice questore Carlo Pinto, ha scoperto che un gruppo criminale formato da una famiglia di origine rom stanziale - padre e madre 50enni, due figli di 22 e 25 anni - che, oltre a spacciare, imponeva con la forza il proprio dominio: un assuntore d'eroina aspirante pusher venne colpito con un pugno al viso sferrato con anello e di fatto sfregiato. I componenti della famiglia sono stati arrestati (genitori in carcere, figli ai domiciliari): le accuse vanno dall'associazione per delinquere finalizzata a spaccio, estorsioni, truffe, a lesioni, lesioni in conseguenza di altro reato, sostituzione di persona, Circonvenzione d'incapace e stalking. E' emerso anche che 'l'organizzazione', a proprio vantaggio, aveva indotto alcuni disabili a intestarsi finanziamenti per acquistare una tv e un'auto.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Corriere Adriatico
  2. Ancona Today
  3. Senigallia Notizie
  4. Senigallia Notizie
  5. Ancona Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ostra

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...