Padova

Botte ai bambini, espulso imam violento

Nella giornata di ieri la Polizia di Stato di Padova ha allontanato uno dei due imam violenti finiti nell'inchiesta sui ripetuti maltrattamenti ai piccoli alunni delle sue lezioni coraniche, avvenuti in un centro culturale islamico. L'uomo, un ventenne del Bangladesh residente a Padova che aveva ricevuto l'obbligo di dimora nel capoluogo, con divieto di uscire di casa dalle 17 alle 8 del mattino e obbligo di firma in questura una volta al giorno, è stato accompagnato al Centro di Permanenza di Ponte Galeria (Roma), da dove sarà rimpatriato nel proprio paese di origine. Le indagini hanno evidenziato che l'imam svolgeva le lezioni coraniche in un clima di assoluto terrore, tra botte e percosse date anche con l'utilizzo di un bastone; l'uomo avrebbe potuto anche trasmettere idee antisemite, come lasciano pensare le foto di Adolf Hitler trovate dagli inquirenti sul suo profilo Facebook.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963