Giro di spaccio ed estorsioni, arresti

I carabinieri del Comando provinciale di Cosenza hanno arrestato 17 persone - 10 in carcere e 7 ai domiciliari - perché ritenute dedite allo spaccio di droga ed alle estorsioni. Le indagini sono iniziate per fare luce su una serie di furti di mezzi agricoli avvenuti nella sibaritide. I carabinieri della Compagnia di Castrovillari, coordinati dal procuratore della Repubblica Eugenio Facciolla e dal pm Antonino Iannotta, hanno individuato un'officina meccanica a Spezzano Albanese dove i mezzi venivano custoditi. Gli investigatori hanno ricostruito un tentativo di estorsione con il sistema del cosiddetto "cavallo di ritorno" da parte di tre degli indagati - ritenuti intranei alla cosca di 'ndrangheta degli Abbruzzese-Zingari operante a Cassano allo Ionio e nei centri limitrofi - ai danni di un imprenditore. Le indagini hanno poi permesso di accertare la presenza di tre diverse piazze di spaccio a Cassano con altrettanti gruppi di soggetti dediti al traffico di eroina, cocaina e hascisc.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Papasidero

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...