Fuori strada con auto poi aggredisce Cc

Finito fuori strada con la propria auto, quando è stato soccorso da una pattuglia dei carabinieri di Guardea si è scagliato contro i militari, inizialmente con una serie di insulti ed aggressioni verbali e poi con spintoni: per questo un trentaseienne residente nell'Amerino è stato arrestato con le accuse di resistenza, minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale. L'episodio - riferisce l'Arma - è avvenuto nella notte tra il primo e il 2 gennaio lungo la strada Amerina al confine tra Amelia e Lugnano in Teverina. I militari, durante un servizio perlustrativo notturno, hanno notato l'auto in panne. Quando si sono fermati per prestare soccorso, hanno trovato il trentaseienne - poi risultato già inquisito in passato - in forte stato di alterazione psicofisica. L'uomo ha quindi aggredito verbalmente e fisicamente i carabinieri, che lo hanno bloccato utilizzando lo spray in dotazione. Si è anche rifiutato di sottoporsi alla prova dell'etilometro ed al cosiddetto "drug test", ed è stato quindi denunciato.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Penna in Teverina

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...