Perdaxius

Nell'isola prestiti più alti, 13700 euro

Lo scorso anno in Sardegna i cittadini hanno fatto ricorso al credito al consumo in maniera importante e, secondo l'osservatorio di Facile.it e Prestiti.it, chi si è rivolto ad una finanziaria ha cercato di ottenere, in media, 13.714 euro, vale a dire il 6,4% in più rispetto alla media nazionale, importo che i richiedenti intendono rimborsare in 68 rate (poco più di cinque anni e mezzo). Ma quali sono le ragioni che hanno spinto i sardi a richiedere un prestito personale? Analizzando le domande di finanziamento per le quali è stata specificata la finalità emerge che, nel 2018, il prestito più richiesto in Sardegna è stato quello per ristrutturare casa (23% del totale richieste), seguito da quello per l'acquisto di un'auto usata (20%). La tipologia di prestito personale che però è cresciuta maggiormente lo scorso anno è quella per il consolidamento debiti, il cui peso sul totale prestiti è aumentato di 5,3 punti percentuali passando dall'11,6% del 2017 al 16,9%. Aumento significativo anche per i prestiti personali richiesti per pagare costi legati alle spese mediche (4,3% del totale in aumento di 2,2 punti percentuali rispetto al 2017). Nuoro è la provincia dove sono stati richiesti gli importi medi più alti (15.593 euro, il 13,7% in più rispetto alla media regionale); seguono la provincia di Sassari (13.899 euro) e quella di Cagliari (13.342 euro). L'importo medio più basso, invece, è quello registrato in provincia di Oristano (12.749 euro) e nella provincia del Sud Sardegna (13.254 euro). Se a livello provinciale non emergono differenze significative rispetto alla durata media dei prestiti richiesti, variazioni importanti sono state rilevate analizzando l'età media dei richiedenti che, in Sardegna, è pari a 43 anni ma a livello provinciale oscilla tra i 42 anni registrati a Nuoro e Cagliari e i 45 di Oristano. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie