Perugia

Calo utenti Caritas, ma non le necessità

Sono diminuiti da 1.061, del 2016, a 1.008, del 2018, gli utenti del Centro di ascolto diocesano della Caritas di Perugia-Città della Pieve, sia italiani che stranieri, ma non cala la domanda dei loro bisogni, in costante crescita rispetto al passato. E' il primo dato che emerge dal quarto Rapporto diocesano dal titolo "La forza della fragilità. L'impegno Caritas", redatto dall'Osservatorio sulle povertà e l'inclusione sociale della Caritas perugino-pievese diretto dall'economista Pierluigi Grasselli, la cui attività di ricerca-studio è incoraggiata e sostenuta dal cardinale Gualtiero Bassetti. Dall'articolata presentazione del prof. Grasselli, è emerso che le richieste di aiuto spaziano da quelle economiche in senso stretto, a quelle del lavoro, della casa e di tanti bisogni legati alla famiglia, alla scuola e alla salute. Anche la sanità mostra un ruolo crescente.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963