Wwf, respiriamo un'aria avvelenata

"Respiriamo un'aria avvelenata, servono azioni concrete a favore dell'ambiente da parte della politica". A dirlo all'ANSA è Sauro Presenzini, presidente del Wwf Perugia, riferendosi all'alta concentrazione di polveri sottili - le cosiddette Pm10 - che continuano ad attanagliare l'Umbria e in particolare la Conca ternana, Città di Castello, Foligno e le zone di Ponte San Giovanni e Fontivegge a Perugia. Complice l'alta pressione che da giorni si è posizionata sul cuore verde d'Italia, portando cielo sereno e assenza di vento, la concentrazione di polveri, dall'inizio dell'anno, ha praticamente sempre superato la soglia limite dei 50 ng. "Da parte dei sindaci - ha aggiunto Presenzini - occorre un cambio di paradigma a cominciare dal vietare l'uso delle auto all'interno delle città e incentivando, dopo averlo migliorato di molto, il trasporto pubblico. Le giornate senza auto così come vengono fatte servono a poco se non ad essere una provocazione".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Umbria Journal
  2. Tuttoggi.info
  3. UmbriaNotizieWeb
  4. Umbria Cronaca
  5. Umbria Cronaca

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Perugia

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963