Contributi Mise, Di Pietro legale per tv

Saranno l'ex pm Antonio Di Pietro e l'avvocato Michele Lioi a sostenere il 9 maggio le ragioni del ricorso al Consiglio di Stato presentato dall'emittente Telemolise contro il Regolamento del ministero dello Sviluppo Economico (Dpr 146/17). Si apprende da una nota della 'Radiotelevisioni Europee associate' (Rea). L'associazione sostiene che il Regolamento "discrimina 1.200 piccole radio tv locali dal contributo a sostegno del pluralismo informativo favorendo solo le prime cento emittenti in graduatoria, le rimanenti sono costrette a licenziamenti in massa di lavoratori e giornalisti. I guai per piccole e medie tv locali sono destinati a moltiplicarsi con la pubblicazione delle linee guida della Direzione generale Mise comunicazione sull'assegnazione dei diritti d'uso di frequenze e capacità trasmissiva". Antonio Diomede, presidente Rea, ha scritto al ministro Di Maio "invitando il Governo a tener fede all'imminente emanazione della legge sul conflitto d'interessi cominciando a depennare il dato Auditel'".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. L'Eco dell'Alto Molise
  2. AltoMolise
  3. Il Giornale del Molise
  4. L'Eco dell'Alto Molise
  5. L'Eco dell'Alto Molise

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pescopennataro

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...