Racket in cantiere Napoli, un arresto

C'è un arresto per le richieste di pizzo fatte al cantiere impegnato nei lavori di restyling di Porta Capuana in seguito alle quali venerdì scorso il titolare dell'impresa decise di fermare i lavori. Si tratta di Antonio D'Andrea, pregiudicato. Ad incastrarlo i filmati dei sistemi di video-sorveglianza del cantiere che ha consentito l'individuazione del modello e della targa dello scooter utilizzato dall'estorsore.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pescopennataro

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...