Tangenti: Caianiello sceglie il silenzio

Ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere davanti al gip di Milano Raffaella Mascarino, Gioacchino Caianiello, l'ex coordinatore provinciale di FI a Varese, difeso dal legale Tiberio Massironi e arrestato ieri nella maxi indagine della Dda. E' ritenuto, stando all'ordinanza cautelare, il "grande burattinaio" del sistema di corruzione, nomine e appalti pilotati e finanziamenti illeciti. Sarebbe stato lo stesso Caianiello a fare una proposta corruttiva, rifiutata, al governatore lombardo Attilio Fontana.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Messaggero
  2. Roma It
  3. Il Messaggero
  4. Il Messaggero
  5. Leggo.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Petrella Salto

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...