Sequestrati tre impianti depurazione

Tre impianti di depurazione del Comune di Montalto Uffugo sono stati sequestrati dai Carabinieri Forestale che hanno denunciato i responsabili comunali per violazione della normativa ambientale. Il controllo degli impianti ha accertato, infatti, che alcune fosse biologiche, nelle frazioni di Commicelli e Santa Maria Castagna, erano sprovviste di autorizzazione allo scarico e, per struttura e funzionamento, non rispondevano alla normativa di settore. A causa di queste mancanze i liquami, attraverso una conduttura interrata, venivano immessi nelle vasche senza subire alcun trattamento, riversandosi nel suolo e nel sottosuolo fino a giungere nei torrenti appartenenti al bacino idrografico del fiume Crati. Analoga situazione per il terzo impianto di depurazione nella frazione Parantoro, risultato privo di autorizzazione allo scarico e di energia elettrica e in totale stato di abbandono. I liquami finivano sul suolo e in un torrente vicino.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Piane Crati

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...