Doping palestre, arrestato body builder

I carabinieri del reparto operativo di Modena, insieme ai colleghi della compagnia di Carpi, hanno scoperto una centrale dello spaccio di farmaci dopanti a Carpi, arrestando un noto body builder carpigano. L'uomo, secondo le indagini, incontrava gli sportivi in casa e proponeva loro programmi specializzati per accrescere la massa muscolare. I farmaci 'spacciati' erano tutti illegali. L'uomo finito in manette è un 36enne di Soliera operativo in varie palestre del Modenese e con una discreta fama di body builder anche all'estero. La perquisizione svolta a casa sua ha permesso ai militari di trovare e quindi sequestrare 73.753 farmaci ad effetto dopante, di cui 67.985 compresse principalmente di steroidi anabolizzanti, 892 flaconi multidose, 4.811 fiale, 35 kit e fiale di ricambio di altri ormoni, maschili, femminili, tiroidei e della crescita, 30 cerotti transdermici. Tra questi 265 farmaci stupefacenti contenenti nandrolonee, 62 compresse contenenti precursori di stupefacenti a base diefedrina.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pieve di Cento

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...