Polesella

Museo Shoah, Mibac blocca ultimo lotto

Il Segretariato regionale del Ministero per i Beni culturali (Mibac) ha deciso di non impegnare "i 25 milioni circa di euro che erano già stati stanziati per l'ultimo lotto previsto per il completamento del Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah (Meis)". Lo hanno comunicato in modo congiunto il sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, e l'assessore alla cultura dell'Emilia-Romagna, Massimo Mezzetti, in "una denuncia necessaria per ovviare al silenzio che ha accompagnato questa decisione, che penalizza non solo Ferrara ma anche il nostro Paese", affermano in una nota, precisando che il Meis "è un museo nazionale, voluto in un luogo decentrato rispetto alla Capitale e per il quale erano state date specifiche indicazioni organizzative e architettoniche, per renderlo competitivo a livello internazionale". Una scelta che "porta gravi conseguenze", rilevano, "in piena controtendenza rispetto alla tradizionale collaborazione istituzionale con i governi che si sono alternati negli ultimi vent'anni".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie