Accusato di nove furti in casa, fermato a Pordenone

Un cittadino albanese di 32 anni è stato fermato perché sospettato dalla Squadra Mobile della Questura di Pordenone di essere il responsabile di nove furti commessi in abitazioni tra il 3 e il 20 novembre. L'uomo, irregolare in Italia e con precedenti specifici, proprio per reati predatori commessi in abitazioni e ville, era a capo di una banda operativa tra le province di Pordenone e di Treviso. L'uomo, accusato di furto aggravato, sarà espulso dall'Italia. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pordenone

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963