Consegnati i riconoscimenti al Premio Pratiola

Pratola Peligna, 22 maggio -  Questo pomeriggio, nel mercato centrale sito in Pratola Peligna, si è svolta l'ottava edizione della manifestazione che, come sempre, ha visto la presenza di personaggi illustri in molti settori professionali. Quest'anno sono stati premiati Marcello Sorgi giornalista e scrittore,editorialista de "La Stampa" di Torino, già direttore del Tg1 e del Gr Rai, Giulia Di Quilio attrice per il settore cinema televisione, rimembriamo il film La Grande Bellezza" di Paolo Sorrentino,, Claudio Di Scanno regista per il teatro, Chiara Tarquini soprano per il settore musica, Gaetano Liberti neurochirurgo per la medicina, Francesco Mammola mandolinista per la musica; i saluti sono stati presentati da Pierpaolo Bellucci Presidente dell'Associazione futile utile, Antonella Di Nino sindaco di Pratola Peligna, Sua Eccellenza Monsignor Michele Fusco vescovo della Diocesi di Sulmona Valva, la serata è stata presentata e coordinata da Ennio Bellucci giornalista. Presenti inoltre Giovanni Legnini già vice presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Antonietta La Porta Consigliere Regionale, Angelo Caruso presidente della Provincia dell'Aquila, Giuseppe Gravina comandante della stazione dei carabinieri di Pratola Peligna, Paola Pelino per anni parlamentare, molti cittadini sempre desiderosi di non mancare. Marcello Sorgi ha tenuto una lectio magistralis avente come tema la comunicazione politica tra populismi e social network, nella quale ha ripercorso decenni della storia dell'Italia repubblicana, analizzando alcuni personaggi della politica nazionale fra i quali Giulio Andreotti , Silvio Berlusconi e d altri, percorrendo una parabola storico politica interessante. Presente inoltre Carlo Verna presidente dell'ordine dei giornalisti, Nicola Marini dell'esecutivo nazionale ordine dei giornalisti, Stefano Pallotta presidente ordine dei giornalisti d'Abruzzo, i quali hanno preso parte alla lectio magistralis di Marcello Sorgi dando vita ad un dibattito attento e interessante. Nel corso della manifestazione sono state consegnate due caricature sia di Marcello Sorgi, sia di Giulia Di Quilio realizzate entrambi da Franco Pasqualone . Giornata di confronti, analisi, dibattiti, storia, che il premio nazionale Pratola come sempre elargisce. Molti sono stati i personaggi che hanno onorato la manifestazione con la loro presenza in questi otto anni, otto edizioni le quali confermano l'intenzione di portare avanti questa manifestazione, la quale è realtà preziosa non soltanto della cittadina di Ptarola Peligna, ma dell'intero territorio della valle peligna. Anche quest'anno il Premio Nazionale Pratola è stato al centro dell'attenzione dei media nazionali, con l'intento di travalicare i confini territoriali e valorizzare, in termini positivi e propositivi, l'Abruzzo con le sue eccellenze. Dall'altro lato, con la Sezione Premi Speciali , viene attribuito un riconoscimento a personaggi che, in ambito nazionale, si sono distinti nella loro carriera e rappresentano un punto di riferimento nel proprio lavoro. Il premio nazionale Prarola si conferma uno degli eventi fra i più attesi di tutto l'anno. Andrea Pantaleo Nelle sette edizioni precedenti il riconoscimento è stato attribuito, tra gli altri, a personalità come: Sergio Zavoli, Gianni Letta, Giovanni Legnini, Oliviero Beha, Riccardo Cucchi, Gian Antonio Stella, Arrigo Sacchi, Dacia Maraini, Angelo Figorilli, Gabriele Gravina, Franz Di Cioccio, Gabriele Cirilli, Santino Spinelli, Italo Picini, Luigi Carrozza, Carlo Paris, Paolo Assogna, Luigi Di Biagio, Cesare Ranieri, S.E. Mons. Angelo Spina, Lino Guanciale, Luciano Fontana, Davide Cassani, Valter Santilli, Salvatore Cieri, S.E. Monsignor Giuseppe Molinari, Maurizio Gentile, Ferruccio De Bortoli, Edoardo Siravo, Stefano Pallotta, Mauro Vegni, Dante Marianacci. Leggi tutta la notizia

Categoria: SPETTACOLO

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pratola Peligna

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...