Reggio di Calabria

in casa con 400 kg di fuochi e ordigni

Gli hanno trovato in casa 400 chili di materiale esplodente tra ordigni artigianali e artifizi pirotecnici da lui stesso realizzati. Per questo i carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria hanno arrestato e posto ai domiciliari Massimo Russo, di 45 anni, campano, già noto alle forze dell'ordine, per detenzione illegale di materiale esplodente e polvere da sparo per confezionamento di ordigni artigianali. I militari della Stazione di Pellaro hanno sequestrato 300 kg di fuochi pirotecnici, 80 di polvere da sparo ad alto potenziale, 300 ordigni esplosivi artigianali, 9 batterie di artifizi da 200 colpi, 80 petardi con miccia di 16 centimetri, 120 artifizi sferici, nonché una miccia a rapida accensione di 38 metri. Alcuni ordigni erano pronti per essere consegnati e la polvere da sparo era imballata e pronta per essere spedita a vari indirizzi in tutta Italia. I carabinieri artificieri del Nucleo investigativo di Reggio, hanno ritenuto gli ordigni di possibile alta mortalità.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963