Ricaldone

Made in Italy, sindaco Asti in Cina

"Sono oltre 200mila le bottiglie di vino dell'Astigiano che nel 2018 sono state vendute nell'unica enoteca della città cinese di Nanyang e quest'anno si arriverà a 300mila". A dirlo è il sindaco di Asti, Maurizio Rasero, in visita nella regione dell'Henan, dove ha incontrato i primi cittadini di Nanyang, cittadino Huo Haosheng, e di Xi Chuan, Yang Hongzhong, "le due città dove sono finiti i macchinari della Way Assauto acquistati alcuni anni fa dall'imprenditore cinese che ha rilevata la storica fabbrica astigiana". La visita in Cina di una delegazione della giunta comunale di Asti, la terza in due anni, è stata organizzata per promuovere scambi commerciali. "Stiamo vedendo - prosegue Rasero - se lo stesso canale commerciale potrebbe essere usato per altri prodotti del nostro territorio, come la pasta Rey di San Damiano e il torrone Barbero".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie