Micone, no declassamento Qs Campobasso

"Certamente legittima la volontà di organizzare le risorse umane e strutturali sul territorio nazionale, ma per tale finalità non si può e non si deve mortificare territori come il nostro, sguarnendoli della presenza più rappresentativa e sentita dello Stato: le forze dell'ordine, nel caso della Polizia di Stato". Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale, Salvatore Micone, commentando la notizia di un eventuale 'declassamento' della Questura di Campobasso, nell'ambito di una riorganizzazione nazionale portata avanti dal ministero dell'Interno. "Il Molise - ha continuato - lo dicono tutti i rapporti sulla sicurezza, essendo terra di confine con realtà ad alto indice di criminalità organizzata, è sempre a rischio infiltrazione, ridurre la presenza delle Forze dell'ordine per qualsiasi motivazione logistica o organizzativa nazionale, significa aumentare questo rischio. Non secondaria l'inevitabile ricaduta in termini occupazionali che la riduzione di ogni struttura sul territorio presenta".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. CBLive
  2. CBLive
  3. Termoli online
  4. San Salvo
  5. CBLive

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Ripalimosani

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...