Sequestro beni vertice Museo 'ndrangheta

Beni mobili e immobili per oltre 217 mila euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza del Comando provinciale di Reggio Calabria all'ex presidente dell'associazione culturale Antigone - Osservatorio sulla 'Ndrangheta", Claudio Antonio La Camera. Il provvedimento è stato richiesto dalla Procura di Reggio Calabria a conclusione di un'indagine in materia di contrasto alle frodi in materia di spesa pubblica sull'erogazione di fondi regionali e provinciali all'associazione. Gli accertamenti attraverso controlli incrociati, esame di documenti bancari, intercettazioni, appostamenti e pedinamenti, hanno consentito di rilevare un illecito profitto di contribuzioni pubbliche quantificato in circa 400 mila euro su un totale erogato di oltre 800 mila tra il 2007 e il 2014. Il tutto ottenuto, secondo quanto emerso, mediante documentazione mendace e fatture con quietanza non veritiera come accaduto, in particolare, per l'acquisto dell'impianto di videosorveglianza del "Museo".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. StrettoWeb
  2. CN24
  3. StrettoWeb
  4. Il Giornale di Calabria
  5. Il Giornale di Calabria

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Roghudi

    FARMACIE DI TURNO