SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

Mostra di videoarte "La emancipación de la disonancia"

Una nuova mostra all'Instituto Cervantes

La Sala Dalí dell’Instituto Cervantes, a Piazza Navona, ospita la mostra di videoarte "La emancipación de la disonancia" dal 19 settembre al 17 ottobre.

 

Il concept della mostra parte da una riflessione filosofica e antropologica sull’utilizzo della musica, nella Storia dell’Uomo, come dispositivo per influenzare inconsciamente le persone. A causa dei mass media, la musica si è trasformata in una mercanzia che intrattiene e idiotizza il popolo mediante la strategia della ripetizione.

 

Considerato il grande contributo di Schönberg, nonché uno dei più importanti nella Storia della musica, la emancipación de la disonancia consisteva in una sorta di liberazione tonale, ovvero la rottura dei canoni e la comparsa di una ricchezza di sfumature. Proseguendo su questa stessa chiave di lettura, i sette artisti che partecipano a questa mostra collettiva manipolano la musica in quanto atto sovversivo e vi attribuiscono l’obiettivo inverso: fanno in modo che il cittadino si risvegli dal proprio stato di torpore.

 

Francis Naranjo (Spagna), Diego Lama (Perù), Regina José Galindo (Guatemala), Saskia Calderón (Ecuador), Joaquín Segura (Messico), Federico Solmi (Italia) e María Cañas (Spagna), tutti di riconosciuta traiettoria internazionale, (ri)utilizzano l’elemento sonoro come canale per destrutturare situazioni egemoniche e creano un fermento intellettuale, basato su ritmi e parole, che spingono lo spettatore a discernere violenza, ideologia, declino dell’essere umano.

 

IMMAGINE: Saskia Calderón - Requiem huao, 2005

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Vuoi andare al cinema?

One Piece: Stampede - Il film

  • Uscita:
  • Regia: Takashi Otsuka

La più grande esposizione mondiale di pirati, realizzata da pirati, un vero e proprio Festival. Luffy e il resto della...

Nel frattempo, in altre città d'Italia...