Aggredì cc dopo match, arrestato ultrà

Arrestato dai carabinieri e dalla polizia un ultras laziale di 25 anni ritenuto responsabile di aver lanciato oggetti contro un carabiniere, in particolare scagliandogli contro un bidone dell'immondizia, a dicembre scorso a Trastevere dopo la partita Lazio-Eintracht Francoforte. Identificati altri 8 appartenenti al gruppo ultras degli "Irriducibili", responsabili di aver violato le disposizione sul daspo. I Carabinieri di Roma e gli agenti della Digos hanno eseguito un'ordinanza che dispone gli arresti domiciliari per il 25enne, già noto alle forze dell'ordine. L'indagine è scattata dopo l'episodio che si è verificato il 13 dicembre 2018 quando un gruppo di tifosi italiani, dopo l'incontro "Lazio-Eintracht Francoforte", si era recato nel quartiere Trastevere per rintracciare e aggredire tifosi tedeschi, rapinandone uno. Giunta sul posto una pattuglia di Carabinieri di Roma Trastevere notò i tifosi laziali e un carabiniere fu bersaglio di un fitto lancio di oggetti rimanendo ferito alla testa.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Forza Roma
  2. Roma It
  3. Leggo.it
  4. Roma OnLine

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Roma

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...

      © Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963