Roncobello

Stalking, gps in auto ex, allontanato

Un uomo è stato sottoposto a divieto di avvicinamento alla ex compagna, per averla perseguitata per due anni, minacciata di morte e aver installato un gps nella sua auto per poterla pedinare. La donna, 47 anni di Bellusco (Monza), stanca delle sue angherie lo ha denunciato ai carabinieri. A quanto emerso, non volendo accettare la decisione della ex di interrompere la convivenza l'uomo, 59 enne di Brugherio (Monza), ha tentato di "farle cambiare idea" tempestandola di telefonate, presentandosi sotto casa e sul posto di lavoro. Avrebbe poi iniziato a minacciarla di morte. Qualche settimana fa infine, si è introdotto nella sua auto e ha inserito un gps nell'imbottitura del tetto. A seguito della denuncia della donna, il gip di Monza ha emesso il provvedimento.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie